Charms Taglio Laser: Orecchini Naif

 

tagliolaserore1

Nel mondo dei charms cabochon, quelli in legno sono sicuramente tutti da scoprire.

Ottenuti con la precisione del taglio laser, si tratta di leggerissime  sagome di legno, di spessore intorno ai 3 mm, dalla superficie e bordi ben levigati,  accuratamente dipinte, adattissime per charms molto creativi

Particolarmente divertenti sono quelli stretti e lunghi, decorati con parole e scritte, ideali per creare orecchini pendenti o ciondoli.

Vediamo come :

ingredienti

  • Due charms cabochon di legno di dimensioni variabili: 3cm X 1cm,  5 cm X 0,8cm
  • Due perle in resina  rosa chiaro di diametro 14 mm, foro passante
  • Quattro base per cabochon tonda, diametro 0,8mm, con anellina per pendente
  • Due chiodini testa piatta
  • Colla universale e pinze

 

Sul sito è disponibile il kit  per creare questi orecchini

Procediamo:

retro_padSul retro non decorato di un cabochon, si incolla una base per cabochon ad ogni estremità, lasciando sporgere la anellina per il pendente oltre ogni bordo

 

 

 

 

unione_perleSi infila una perla in resina con un chiodino, se ne taglia la lunghezza in eccesso, quindi si piega il chiodino e lo  si chiude ad anellina unendolo all’estremo pendente che sporge dal cabochon in legno.

 

 

 

finitoSi finisce, quindi, unendo il secondo estremo libero del charm con una base per orecchino, a piacere, utilizzando una anellina. In questo caso ho scelto una monachella dorata con pad smaltato lilla.Si replica il tutto con il secondo charm in legno e gli orecchini sono pronti!

Incredibilmente leggeri, con queste simpatiche scritte si faranno portavoce del tuo umore!!

 

Guarda  quanti cabochon taglio laser di legno sono disponibili, per originalissimi bijuox!

 

Un filo di perle per un bijoux intramontabile

perleAvete, come me, una scatola dei “tesori”, quella che contiene bijoux di mamma e nonne, quella che sa di talco e cipria, quella che ogni volta che la aprite è un tuffo nei ricordi, che vi farà sempre sentire delle bambine? Ecco, quella lì, proprio aprendo quella lì è nata l’idea di questo bijoux, per dare nuova vita al classico giro di perle..e per indossare cari ricordi con un tocco di creatività.

Ho ritrovato due fili di perle mai utilizzati, di quelle tutte irregolari, ma si puo’creare questo bijoux anche per dare nuova vita al  classico girocollo di perle, rinfilandolo. L’idea è di creare una  collana congiungendo i  due fili distinti di perle  su un  decoro, in questo caso un ciondolo importante, creato ad hoc.

Ecco cosa utilizzo

  • Due file di perle
  • Coprinodi colore bronzo
  • Portacabochon pendente colore bronzo
  • Cabochon di vetro 30X40mm
  • Due anelline ovali
  • Colla universale

insieme_ingredienti_2

 

insieme_ingredienti_1

 

La parte piu’ impegantiva ,che effettivamente  richiede una certa manualità, consiste nell’applicare il coprinodo ad ognuna delle estremità di ogni filo della collana.

passafilo-coprinodo

E’ necessario fare passare il filo della collana attraverso il forellino centrale del coprinodo, dall’ ”esterno ” del coprinodo verso il suo “interno”, quindi si annoda il filo(un nodo minimo più grande del forellino, in modo tale che non vi scivoli via attraverso).

 

 

 

Applico una goccia di colla universale sul nodo, quindi chiudo e stringo il coprinodo, per sigillare e fissare bene il tutto.

perla_fissata

 

In questo modo ho dotato l’estremo del filo di perle di una anellina alla quale posso andare ad agganciare il pendente. Procedo esattamente nello stesso modo per l’altro estremo del filo da attaccare al pendente.

Attenzione : sia in questo caso, sia nel caso decidiamo di rinfilare completamente  una vecchia collana, è necessario ripetere questa operazione anche agli altri due estremi dei due fili, per potervi attaccare la chiusura della collana; in questo caso attaccherò un semplice moschettone, che rimane invisibile dietro al collo.

Per il pendente che rinnova e decora la collana  è facilissimo : applico piccole gocce di colla sul retro piatto del cabochon di vetro e lo incollo nel portacabochon, facendo pressione per farlo ben aderire e incollare . Giusto il tempo necessario a fare indurire la colla e il pendente è pronto.

pendente_finitoPer il cabochon ho scelto un’ immagine tipo liberty anni ’30, per rimanere in tono con il gusto vintage che evocano queste perle . Il protacabochon ha delicatissimi ricami in metallo che possono anche essere impreziositi inserendo perline e cristalli a piacere.

Puoi trovare tanti altri cabochons e accessori cliccando qui: http://www.koccode.it/index.php?cPath=63

 

 

 

retro_protacab

Ora non rimane che  agganciare ogni estremo del filo di perle al retro del ciondolo, utilizzando un’ anellina ovale.

 

 

 

 

 

ciondolo_applicato

Ecco pronte le perle cui ho dato nuova vita: non si tratta del classico girocollo, ma  di una collana con pendente con molto carattere.

 

 

 

 

 

prolungo_fili

Se il filo di perle di partenza non è abbastanza lungo da poter diventare una collana con  pendente, potete pensare di arrivare alla lunghezza desiderata allungando  i fili con della catena. Sicuramente sarà la tonalità delle perle a guidare la scelta del colore della catena e fate  attenzione a scegliere un materiale tale che il peso della catena sia simile con quello delle perle, per non creare disomogeneità nella collana e lasciare  protagonista soltanto l’innovativo  effetto contrasto dei materiali .

 

seconda-collana-finita

Qui di seguito un altro esempio di collana rivisitata. Stesse perle, ma questa volta ci allontaniamo dall’idea vintage e l’inserimento di un connettore in metallo rifinito con perline dà un tocco molto piu’ “city” alla creazione. In questo caso scegliamo la lunghezza tipica di un girocollo , ci regala qualche  cm solo il connettore stesso

 

 

I coprinodi sono sostituiti da copriperla, veri e propri charms, essi stessi decoro per la collana. I nodi che fermano il filo di perle rimangono per lo più nascosti nei copripelra, sporge solo una piccolissima parte per farvi passare attraverso le anelline che permettono di agganciare i fili al connettore.

copriperle

Basta veramente poco per cambiare punto di vista sul classico filo di perle, anche per chi non le ama, proprio per quel loro gusto “ d’altri tempi”. Così rivisitate porteranno un indiscusso tocco di classe ad un bijoux sicuramente al passo coi tempi!!